Stock picking, cos’è e perché sarà importante nel 2022

Lo stock picking sarà più importante per gli investitori dei temi macroeconomici nel 2022, afferma Nigel Bolton di BlackRock. I mercati continuano infatti a navigare in un contesto di incertezza, e gli sviluppi sul fronte Covid-19, i problemi della catena di approvvigionamento globale, l’inflazione persistente e il potenziale inasprimento della politica monetaria da parte delle banche centrali rimangono i principali rischi al ribasso per il nuovo anno.

I mercati azionari hanno condotto un’ampia corsa rialzista per le attività di rischio negli ultimi 18 mesi, anche se l’emergere della nuova variante omicron Covid ha recentemente fatto riemergere una certa volatilità. Bolton ha suggerito che mentre le prospettive per le azioni nel 2022 saranno più impegnative, continueranno a spuntare guadagni finché i tassi di interesse reali rimarranno negativi.

Questa sarà la chiave per, credo, molti anni a venire, e questo significa che penso che si vuole ancora essere inclinato verso le attività di rischio e le azioni come parte del vostro portafoglio, ma è necessario avere aspettative molto più realistiche in termini di quantità di ritorno che si sta per ottenere nei prossimi 12 mesi“, afferma Bolton, co-chief investment officer del Fundamental Equity Group di BlackRock.

BlackRock si aspetta che le azioni forniscano rendimenti a una cifra nei prossimi 12 mesi, un trend più modesto rispetto al rally visto dall’inizio della ripresa della pandemia.

Bolton ha sostenuto che invece di continuare a concentrarsi sul commercio del valore o del recupero, favorendo alcuni settori come i finanziari o l’energia sulla base delle loro basse valutazioni e dell’allineamento con la ripresa economica, gli investitori dovranno adottare un approccio più sfumato nel 2022.

Alcune delle compagnie petrolifere più grandi e incombenti saranno in grado di cambiare e potrebbero avere un futuro abbastanza ragionevole da livelli di valutazione che potenzialmente sembrano otticamente attraenti“, ha detto, aggiungendo che ci saranno “vincitori” e “perdenti” all’interno di tutti i settori attraverso il mercato. “Questo è il motivo per cui penso che il tema del prossimo anno sarà lo stock picking. Sarà un buon mercato, credo, per gli stock picker individuali, meno per i tipi di macro temi top down“.

In tale scenario, l’interruzione della catena di approvvigionamento è stata una preoccupazione chiave per le aziende di tutto il mondo, dato che la domanda risorgente supera la ripresa dell’offerta alla luce della riapertura delle economie. Bolton ha detto che le aziende che hanno una base di approvvigionamento diversificata, e che hanno trattato bene i loro fornitori negli ultimi anni, hanno mostrato una maggiore capacità di mantenere le catene di approvvigionamento funzionanti attraverso periodi difficili.

Stanno effettivamente beneficiando in questo ambiente, e penso che l’ambiente continuerà ad essere un po’ difficile per un po’ di tempo ancora, quindi la diversificazione delle forniture sarà davvero importante”, ha detto Bolton. “Ci siamo allontanati dall’era del ‘just in time’ per passare ora al ‘just in case’, e questo significherà un costo leggermente più alto, ma penso che se si ha un buon controllo di gestione e la diversificazione delle forniture, si può ancora fare molto bene in questo ambiente”. “

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi