Vantaggi e svantaggi della blockchain

Il termine blockchain è da qualche anno entrato a far parte del nostro vocabolario comune a causa dell’avvento delle criptovalute. Ma quali sono i principali vantaggi e svantaggi di questa tecnologia così diffusa, e che sarà ancora più diffusa nei prossimi anni, valutata l’adozione da parte di crescenti settori industriali?

Per quanto concerne i vantaggi dell’uso di blockchain, possiamo includere:

  • riduzione dei costi, in quanto le transazioni non hanno bisogno di essere verificate da una terza parte indipendente
  • più accuratezza nelle registrazioni del database poiché non c’è spazio per l’errore umano a causa della natura automatizzata della blockchain
  • resistenza ai tentativi di manomissione a causa della sua decentralizzazione. Pertanto, se qualcuno tentasse di violare la rete, non sarebbe in grado di accedere all’intera blockchain e sarebbe in grado di violare solo una piccola sezione di essa. Questo mantiene le reti complessive significativamente più sicure
  • alti livelli di sicurezza e privacy per le transazioni
  • eccezionale efficienza e trasparenza, che permettono di completare le transazioni in pochi minuti invece che in ore o giorni. Quando si commercia attraverso i confini internazionali, questo può essere particolarmente vantaggioso in quanto i metodi tradizionali di trasferimento di fondi possono essere estremamente lenti quando ci sono disparità di fuso orario
  • la capacità di essere utilizzata a livello globale indipendentemente dal clima sociale, politico o finanziario di qualsiasi paese specifico, anche nelle nazioni meno sviluppate o instabili.

Tuttavia, mentre ci sono molti vantaggi nell’uso della rete blockchain, ci sono anche alcuni svantaggi.

Per esempio, non possiamo non rammentare come la blockchain non sia regolamentata e possa condurre solo un piccolo numero di transazioni al secondo, con conseguente lentezza e rischi di “sovraccarico”. Può inoltre anche avere un impatto negativo sull’ambiente in quanto è essenzialmente alimentato dagli effetti dei miner, che usano alti livelli di energia per generare nuovi blocchi.

Tuttavia, nonostante tutti gli svantaggi, la blockchain è diventata la base standard per la maggior parte delle operazioni di criptovaluta. Nell’uso del mondo reale, si sta anche espandendo ad altre applicazioni tra cui il voto, le banche tradizionali, le catene di approvvigionamento, i contratti intelligenti, i registri di proprietà e gli usi sanitari.

Insomma, la blockchain rimarrà probabilmente il modo standard per registrare e immortalare le transazioni di criptovaluta per il prossimo futuro, poiché non ci sono semplicemente alternative valide che possano essere applicate su larga scala. Considerando che i suoi benefici superano tutti i suoi svantaggi, questo gli permette di essere un sistema utile e sicuro in cui gli investitori possono riporre la loro fiducia.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.