Cos’è Ethereum?

Ethereum è una piattaforma open-source che utilizza la tecnologia blockchain per creare ed eseguire applicazioni digitali decentralizzate, o “dapps” che consentono agli utenti di fare accordi e condurre transazioni direttamente tra loro per comprare, vendere e scambiare beni e servizi senza un intermediario. Per esempio, gli utenti possono bypassare le banche per trasferire denaro, saltare l’uso di un avvocato per redigere un contratto di vendita e lanciare il proprio sito di raccolta fondi per il crowdsale dei progetti piuttosto che passare attraverso un sito internet di crowdfunding, tra gli altri usi.

Ethereum opera attraverso una rete globale di computer che lavorano insieme come un supercomputer. La rete assembla ed esegue contratti intelligenti – applicazioni che sono, in teoria, indipendenti da qualsiasi interferenza o censura di terze parti, poiché la blockchain è resistente alla manomissione. I contratti intelligenti funzionano esattamente come programmati, riducendo notevolmente il rischio di frode, e sono auto-esecutivi, come un automa o un distributore automatico che esegue i termini del contratto in modo digitale. Una volta che certe condizioni sono provate, come il trasferimento di un pagamento, allora la merce viene trasmessa o resa accessibile all’acquirente.

La differenza tra ethereum e internet è che tutti questi accordi e tutti i dati relativi alla transazione sono memorizzati in singoli libri mastri blockchain, non in qualche magazzino centrale come il cloud di Google (GOOGL) – Get Report o i server di Facebook (FB) – Get Report, quindi non è così probabile che sia compromesso da una violazione dei dati. L’utente ha il controllo dei propri dati.

Dal concetto di Ethereum bisogna poi tenere distante quello di Ether. Siccome sostenere i computer che eseguono il codice per alimentare le dapp è costoso e consuma molta energia, Ethereum ha creato Ether – la sua criptovaluta – per incentivare i programmatori ad eseguire il protocollo Ethereum sui loro computer. Questi programmatori sono infatti compensati in monete Ether virtuali per contribuire alle risorse e scrivere applicazioni di qualità in modo che la rete rimanga sana!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi