I diversi tipi di rischio finanziario

Sebbene il termine “rischio” sia piuttosto generico, esistono diversi tipi di rischio che aiutano a collocarlo in un contesto più concreto. Quali sono questi tipi di rischio e come influenzano gli investitori?

Rischio d’impresa

In poche parole, il rischio d’impresa è l’esposizione di un’azienda a vari fattori come la concorrenza, le preferenze dei consumatori e altre metriche che potrebbero ridurre i profitti o mettere in pericolo il successo dell’azienda.

Quando si entra in un mercato, ogni azienda è esposta al rischio di impresa, in quanto ci sono vari fattori che possono avere un impatto negativo sui profitti e che possono anche portare al declino dell’azienda.

All’interno della copertura generale del rischio di impresa ci sono poi vari altri tipi di rischio che le aziende esaminano, tra cui il rischio strategico, il rischio operativo, il rischio reputazionale e altro ancora. In un senso più ampio, tutto ciò che potrebbe ostacolare la crescita di un’azienda o portarla a non raggiungere gli obiettivi o gli obiettivi di margine è considerato un rischio di impresa.

Rischio di volatilità

In particolare nell’ambito degli investimenti, il rischio di volatilità si riferisce al rischio che un portafoglio possa subire variazioni di valore dovute alla volatilità (oscillazioni di prezzo) sulla base delle variazioni di valore delle attività sottostanti – in particolare un titolo o un gruppo di titoli che subisce una volatilità o fluttuazioni di prezzo.

Il rischio di volatilità è spesso esaminato con riferimento alla negoziazione di opzioni, che tende ad avere un rischio di volatilità più elevato a causa della natura delle opzioni stesse.

Ai titoli vengono spesso assegnati dei rating, chiamati “beta”, che aiutano gli investitori a individuare quali azioni possono essere più rischiose per il loro portafoglio. Il valore beta misura le fluttuazioni di un’azione rispetto al mercato complessivo o a un indice di riferimento come l’S&P 500.

Rischio di inflazione

Il rischio di inflazione è il rischio che il valore di un investimento non valga più così tanto in futuro a causa dell’inflazione, che può modificare il suo potere d’acquisto. Il rischio di inflazione esamina principalmente come l’inflazione (in particolare quando è superiore al previsto) può mettere a repentaglio o ridurre i rendimenti a causa dell’erosione del valore dell’investimento.

In generale, il rischio di inflazione è più che altro una preoccupazione per gli investitori che hanno investimenti di debito come le obbligazioni o altri investimenti ad alta liquidità.

Sebbene il rischio di inflazione possa non essere la preoccupazione principale per gli investitori, lo è sicuramente e dovrebbe essere nella loro mente quando si tratta di flussi di cassa per un lungo periodo di tempo in veicoli di investimento o quando si calcolano i rendimenti attesi. Quanto più lunghi sono i flussi di cassa esposti, tanto più l’inflazione deve incidere sui rendimenti effettivi di un investimento e intaccare i profitti – in particolare se l’inflazione è ad un tasso accelerato.

Rischio di mercato

Il rischio di mercato è un termine ampio che comprende il rischio che gli investimenti o le azioni diminuiscano di valore a causa di cambiamenti o eventi economici o di mercato più ampi.

Nell’ambito del “rischio di mercato” rientrano diversi tipi di rischi di mercato più specifici, tra cui il rischio azionario, il rischio di tasso d’interesse e il rischio valutario.

Il rischio azionario si manifesta in ogni situazione di investimento in quanto è il rischio che il prezzo delle azioni scenda, causando una perdita. In modo analogo, il rischio di tasso di interesse è il rischio che il tasso di interesse delle obbligazioni aumenti, abbassando il valore dell’obbligazione stessa. E il rischio valutario (talvolta chiamato rischio di cambio) si applica agli investimenti esteri e al rischio sostenuto con i tassi di cambio delle valute – o, se il valore di una certa valuta come la sterlina sale o scende rispetto al dollaro americano.

Rischio di liquidità

Il rischio di liquidità si manifesta infine quando le attività o i titoli non possono essere liquidati (cioè trasformati in liquidità) abbastanza velocemente da poter superare un mercato particolarmente volatile.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi