Eni chiude trimestre con risultati in calo

logo_2009Eni, la compagnia petrolifera ed energetica italiana, ha dovuto annunciare risultati trimestrali in flessione rispetto ai periodi di confronto precedenti. Di fatto, stando a quanto comunicato da una nota stampa, la società avrebbe chiuso il terzo trimestre 2016 con un risultato netto rettificato (cioè, senza il peso derivante dalla presenza delle componenti straordinarie) in perdita di 0,48 miliardi di euro, in peggioramento rispetto a -0,25 miliardi di euro dello stesso periodo 2015, a causa essenzialmente del minor risultato della divisione E&P per effetto sia della debolezza del prezzo del petrolio sia dell’impatto della fermata produttiva in Val d’Agri, riavviata a metà agosto.

Il consenso fornito dalla società indicava invece un risultato negativo per 0,07 miliardi di euro, e pertanto notevolmente più contenuto rispetto a quanto è stato ora pubblicato. L’EBIT del trimestre è stato positivo per 0,26 miliardi di euro, in contrazione del 66 per cento rispetto a quello risalente al terzo trimestre 2015. Nei nove mesi la perdita netta è pari a 1,39 miliardi di euro, che si confronta con un risultato negativo di 500 milioni di euro nei primi nove mesi del 2015.

Per quanto riguarda l’indebitamento, infine, la società informa che al 30 settembre 2016 era pari a 16,01 miliardi di euro, con un calo di 860 milioni di euro rispetto a fine 2015. Il leverage è aumentato a 0,32 contro lo 0,29 emerso al 31 dicembre 2015.

L’attenzione si sposta ora a comprendere in che modo la società chiuderà gli ultimi tre mesi dell’anno, periodo di riferimento per poter influenzare l’evoluzione di fine stagione e, dunque, il bilancio d’esercizio 2016, che dovrebbe andare in archivio con risultati in chiaro – scuro.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi