Cos’è la finanza di impresa?

La finanza di impresa è un concetto molto comune e molto discusso ma… forse non tutti sanno esattamente di che cosa si tratta, e quali sono le definizioni più accreditate che vengono fornite dagli esperti.

Per alcuni autori (Wheeler), ad esempio, la finanza d’impresa è quell’attività commerciale che riguarda l’acquisizione e la gestione di fondi di capitale per soddisfare le esigenze finanziarie e in generale gli obiettivi di un’impresa commerciale. Secondo altri autori (Guthumann e Dougall), invece, la finanza d’impresa può essere definita in senso lato come le attività di pianificazione, di raccolta, di controllo, di amministrazione dei fondi che vengono utilizzati in azienda. Ancora, per Parhter e Wert, la finanza aziendale si occupa principalmente di raccolta, di amministrazione e di erogazione di fondi da parte di unità aziendali private operanti in settori non finanziari dell’industria.

Cercando di trarre le debite conclusioni di tutte queste definizioni, possiamo allora definire la finanza aziendale come quell’insieme attività che si occupano di budgeting, previsione finanziaria, gestione della liquidità, amministrazione del credito, analisi degli investimenti e approvvigionamento di fondi delle imprese. Una gamma di attività piuttosto complessa, che induce le imprese interessate – ovvero, tutte! – ad adottare le moderne tecnologie adatte agli scopi di cui sopra.

Secondo l’Enciclopedia delle scienze sociali, invece, la finanza aziendale si occupa di problemi finanziari delle imprese. Questi problemi includono gli aspetti finanziari della nascita di nuove imprese e della loro amministrazione durante la fase iniziale di sviluppo, i problemi contabili connessi alla distinzione tra capitale e reddito, le questioni amministrative create dalla crescita e dall’espansione, e, infine, le questioni finanziarie legate agli adeguamenti necessari per il rafforzamento o la riabilitazione di un’azienda che si trovano in difficoltà finanziarie.

Insomma, un ventaglio di diverse attività evidentemente piuttosto importanti e complesse, che non dovrebbero essere gestite internamente se non attraverso del personale esperto che possa supportare il decision maker nelle scelte più strategiche per la vita e per lo sviluppo dell’organizzazione imprenditoriale, qualsiasi essa sia. Dalle piccole aziende alle grandi corporate, tutte le imprese devono infatti fare i conti con una necessaria e personalizzata gestione della finanza d’impresa…

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.