Vigilia di novità: 24 ore agli annunci di Draghi

moneyMancano circa 24 ore agli attesissimi annunci di Mario Draghi: domani, giovedì 5 giugno, il numero 1 della Banca Centrale Europea si esprimerà sui tassi di interesse e sulle operazioni straordinarie da applicare contro la deflazione e contro l’eccessiva forza della valuta unica, e per il rinvigorimento e il sostegno alla ripresa dell’eurozona.

Secondo le ultime indiscrezioni, Mario Draghi potrebbe approcciare alla decisiva giornata di domani mediante un taglio del costo del denaro – già al minimo storico dello 0,25% – e il passaggio in negativo per i tassi di deposito, al fine di scoraggiare le banche a depositare i propri fondi presso l’Eurotower (con tassi in negativo, infatti, gli istituti di credito, oltre a non avere alcun rendimento, pagherebbero per il deposito stesso). Oltre a quanto sopra, Draghi potrebbe altresì optare per l’acquisto di titoli, prevalentemente in dollari, al fine di “influenzare” (più o meno sostanzialmente) il corso della valuta.

In attesa di domani, Piazza Affari vive una giornata cauta, di grande attesa, con il FTSE MIB che segna un ribasso dello 0,6%. In debolezza, pur attenuata, anche gli altri listini europei, con Francoforte che cede lo 0,2%, Londra arretra dello 0,19% e Parigi che è in discesa dello 0,21%. Sui singoli titoli, Mediaset è sotto il mirino degli investitori in seguito alla diffusione di alcuni rumor che la vorrebbero in pole position per rilevare la Serie A, lanciando quindi una sfida diretta e frontale a Sky dopo aver sottratto a Murdoch i diritti della Champions League per il prossimo triennio.

Altro titolo sotto la lente è quello Enel, con il nuovo amministratore delegato Francesco Starace che ha confermato al quotidiano La Repubblica che il debito del gruppo scenderà a 37 miliardi di euro nel corso del 2014. Fiat invece decrementa la propria quotazione sulla base del tracollo dell’11% sul mercato automobilistico, avvenuto a maggio.

Foto by 401(K)2013 (Flickr)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi