Azioni da tenere sotto controllo: ERG e SNAM

broker opzioni binarieIn una giornata non particolarmente ricca di novità e di spunti, proponiamo due titoli che sarebbe bene tenere sotto controllo, valutando la possibilità di un acquisto nel proprio portafoglio.

Il primo dei due titoli in esame è ERG. Secondo quanto riferito da Quotidiano Energia, infatti, il decreto Competitività potrebbe influenzare i prezzi dell’energia in Sicilia, andando a ridurre i valori di riferimento. Una novità che potrebbe portare qualche piccola rivoluzione per gli impianti siciliani di ERG, che attualmente beneficiano di più elevati merchant price a causa del più elevato valore di prezzo all’ingrosso. La nuova tariffa regolamentata dovrebbe coprire i costi del carburante (in questo caso, il gas), i costi fissi operativi, e una remunerazione equa sul capitale netto investito. Per il momento non sono ancora stati svelati i criteri con cui dovrebbe essere imposta tale tariffa, mentre la tempistica di applicazione potrebbe essere posticipata alla metà del 2016. La novità non dovrebbe comunque creare grandi stravolgimenti nell’interpretazione evolutiva su ERG, con gli analisti che continuano a conservare il giudizio “BUY” sul titolo, con target price di almeno 14,50 euro per azione.

Il secondo titolo sul quale vogliamo soffermarci è SNAM. Secondo quanto affermato da Il Sole 24 Ore in uno specifico focus, la CRE (l’authority energetica francese) avrebbe approvato gli investimenti TIGF per l’anno. Considerato che parte centrale di tali impieghi sarebbe la realizzazione di una pipeline con la quale collegare la Francia alla Spagna, è possibile che SNAM possa beneficiarne, andando a incrementare la sua presenza e il suo sviluppo nella macro regione.

Anche in questo caso gli analisti sembrano essere propensi a incrementare le quote SNAM sul proprio portafoglio, ponendo un attuale target price a 4,5 euro per azione.

Ricordiamo in ogni caso che quelle di cui sopra sono delle mere valutazioni che potrebbero non corrispondere a stime sul futuro corso dei titoli. Vi invitiamo pertanto a investire con cautela e oculatezza, in una preferibile ottica di diversificazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi