Computer fissi e portatili – 8 consigli per risparmiare

pexels-eduardo-dutra-2115217-blogtoolsQuando si parla di risparmio in ambito di informatica s’intende non solo l’acquisto di prodotti rigenerati o usati ma anche l’utilizzo intelligente ed ecologico di tutti i dispositivi.

Di seguito verranno indicati 8 consigli per fare economia sotto tutti questi aspetti.

  1. Prodotti ricondizionati e usato garantito

L’usato garantito o i prodotti ricondizionati sono le scelte migliori da compiere se si desidera acquistare un pc a basso costo. Questi articoli permettono di effettuare delle spese contenute, nel pieno rispetto del budget che si ha a disposizione, senza però rinunciare alla qualità. La differenza che intercorre tra un prodotto usato e garantito e un articolo ricondizionato, sta nel fatto che il primo è un oggetto di seconda mano controllato e reputato idoneo per essere rivenduto ad un nuovo utente (con relativa garanzia), mentre il secondo è un dispositivo rigenerato e pertanto resettato e portato allo stato di partenza. In poche parole un articolo ricondizionato è pari al nuovo, specialmente se di categoria “A” (A+ o A++). I prodotti rigenerati prima di essere commercializzati sono testati in maniera approfondita, così che l’utente finale abbia la certezza di acquistare un articolo di qualità, seppur già usato. L’importante ovviamente è rivolgersi a rivenditori professionali, così che ogni acquisto venga effettuato in totale sicurezza.

2. Salvaschermo e Connessione internet

Tra i piccoli accorgimenti da utilizzare quando si utilizza un computer c’è l’attenzione verso lo screen saver. Se possibile infatti è meglio disattivarlo, in quanto il salvaschermo tende a consumare energia. Stessa cosa vale per il collegamento internet, che affatica il computer.

  1. Luminosità dello schermo

Ridurre la luminosità dello schermo aiuta ad evitare inutili sprechi di energia, così facendo la vista verrà sforzata di meno e si avranno benefici visivi su lungo termine.

  1. Bluetooth, GPS e notifiche delleapp in background

Vi sono molte funzioni che causano un enorme dispendio di energia, come ad esempio il bluetooth, il GPS e le notifiche di app in background. Per risparmiare basta ricordarsi di disattivarle a fine utilizzo.

  1. Modalità “Risparmio energetico”

Molti computer mettono a disposizione dell’utente la modalità di risparmio energetico, che consente di monitorare il consumo di energia e depotenziare alcune app in funzione.

6. Staccare il caricabatterie

Il caricabatterie, una volta utilizzato, deve essere staccato dal computer, in quanto il rischio è quello che continui a consumare energia senza motivo. C’è da considerare inoltre che un caricabatteria lasciato attaccato alla presa della corrente può anche rischiare di surriscaldarsi.

7.Scegliere classe energetica alta

Le classi energetiche sono fondamentali da consultare in fase di acquisto pc, poiché determinano una notevole differenza in termini di consumi.

  1. Dispositivi subordinati

Modem, tavolette grafiche, scanner e stampanti possono influire negativamente sul consumo di corrente. Motivo per il quale è necessario spegnerle e scollegarle dal pc una volta utilizzate.

Con un po’ di attenzione le bollette appariranno subito meno onerose. L’importante è prendere l’abitudine di seguire passo passo quanto indicato in questa guida, così che ogni acquisto ma anche ogni utilizzo venga effettuato nell’ottica del risparmio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi