Chi sono i cowboy e come diventarlo

Vero e proprio mito di frontiera, il cowboy è un uomo che lavora in un ranch, generalmente negli Stati Uniti occidentali. I cowboy svolgono tipicamente mansioni quali la pastorizia, la manutenzione dei recinti e di altre proprietà e l’addestramento dei cavalli. In alcuni casi, possono anche aiutare nel raccolto e in altri lavori agricoli.

L’immagine del cowboy è diventata iconica nella cultura americana, comparendo in film, televisione, letteratura, musica e arte. Il cowboy è d’altronde stato sempre caratterizzato come un robusto individualista, indipendente e autosufficiente, spesso ritratto mentre vive una vita semplice in stretta armonia con la natura.

La storia dei cowboy

Quando la maggior parte delle persone pensa ai cowboy, pensa al West americano durante il 1800. Tuttavia, la storia dei cowboy risale a molto prima.

Il termine “cowboy” è apparso per la prima volta nel 1725, in una traduzione inglese di un romanzo spagnolo su un ranch in Messico. Il romanzo descriveva gli uomini che lavoravano nel ranch come “cowboy”.

Negli Stati Uniti, la storia dei cowboy può però essere fatta risalire ancora più indietro nel tempo, al 1600, quando i coloni inglesi portarono il bestiame in Virginia. Il bestiame era lasciato libero di vagare e gli uomini che lo allevavano erano chiamati “cowboy”.

Nel corso del 1800, i cowboy vennero associati al West americano. Questo perché negli Stati Uniti orientali c’era un’enorme richiesta di carne bovina, che gli allevatori del West erano in grado di soddisfare.

In ogni caso, qualsiasi sia l’attribuzione del termine, è certo che la vita dei cowboy non era facile. Spesso lavoravano per lunghe ore in condizioni difficili. Ma nonostante tutto questo, i cowboy sono diventati un simbolo duraturo dello spirito americano.

Cosa fanno i cowboy?

Esistono diversi tipi di cowboy, ma tutti hanno in comune l’amore per la vita all’aria aperta e uno stile di vita che comprende l’equitazione e altre attività western. Alcuni cowboy lavorano nei ranch, mentre altri possono gareggiare nei rodei o lavorare come bull rider professionisti. Altri ancora amano semplicemente andare a cavallo e trascorrere del tempo all’aria aperta in compagnia di persone che la pensano come loro.

Indipendentemente dalla loro occupazione specifica, tutti i cowboy hanno un profondo rispetto per la terra e gli animali che la abitano. Sono spesso considerati il simbolo del West americano e il loro stile di vita è celebrato in molti film, libri e canzoni. Se avete la fortuna di incontrare un cowboy, capirete subito perché sono un’icona della storia americana.

Come diventare cowboy

Diventare un cowboy non è così facile come può sembrare. Ci vogliono anni di pratica e dedizione per perfezionare l’arte del cowboy. Esistono diversi tipi di cowboy, da quelli che lavorano nei ranch a quelli che partecipano ai rodei. Ecco alcuni consigli su come diventare cowboy:

  1. Iniziare imparando ad andare a cavallo. Si tratta di un’abilità essenziale per ogni cowboy. Si possono prendere lezioni o semplicemente esercitarsi da soli.
  2. Una volta acquisita la padronanza dell’equitazione, si può iniziare ad apprendere altre abilità da cowboy, come il roping e la conduzione del bestiame. Anche in questo caso, le lezioni o la pratica vi aiuteranno a perfezionare queste tecniche.
  3. Un altro aspetto importante dell’essere un cowboy è avere l’attrezzatura giusta. Si tratta di articoli come la sella, i pantaloni e il cappello da cowboy. È possibile trovare questi articoli nella maggior parte dei negozi western o dei rivenditori online.
  4. Infine, è importante avere il giusto atteggiamento se si vuole essere un cowboy di successo. Siate sicuri di voi stessi e sempre disposti a lavorare sodo: sono due qualità che ogni buon cowboy possiede!

Cultura del cowboy

Nel West americano, il cowboy è una figura emblematica che rappresenta i valori dell’indipendenza, del duro lavoro e della fiducia in se stessi. La vita del cowboy è fatta di duro lavoro e di lunghe ore trascorse all’aperto. I cowboy devono essere in grado di gestire il bestiame, lavorare a lungo in condizioni difficili e vivere della terra.

La cultura dei cowboy dà valore alla libertà e all’autosufficienza. I cowboy sono spesso visti come dei solitari che non hanno bisogno di niente e di nessuno. Sono indipendenti e autonomi, due caratteristiche molto apprezzate nel West.

Se siete interessati a saperne di più sulla cultura dei cowboy, ci sono alcuni ottimi post sul blog che possono darvi un assaggio di cosa si tratta. In “What It Means To Be A Cowboy”, l’autore Justin Housman offre ai lettori un assaggio di ciò che significa vivere la vita da cowboy. In “5 ragioni per cui sono un fiero cowboy”, lo scrittore Clay McLeod Chapman spiega perché abbraccia lo stile di vita del cowboy. E in “Come la via del cowboy può aiutarvi a trovare il successo nella vita”, il blogger Mike Rowe spiega come i valori dello stile di vita del cowboy possano aiutarvi a raggiungere il successo in qualsiasi ambito della vostra vita.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi