Nuovi guai per Deutsche Bank: accusata di collusione con Mps

deutsche-bankNuovi guai per Deutsche Bank: l’istituto di credito tedesco è infatti stato accusato di collusione con Monte dei Paschi di Siena per avere nascosto le perdite dell’istituto italiano. In particolar modo, DB avrebbe celato le perdite dell’istituto toscano, insieme a quelle di decine di altre società.

Stando alle ricostruzioni effettuate, i dirigenti di Deutsche Bank avrebbero trattato 103 operazioni simili, per un valore complessivo di 10,5 miliardi di euro, per 30 clienti. L’istituto bancario tedesco avrebbe dunque regolato la contabilizzazione di 37 di quei trade nel 2013, oltre a quello di Monte Paschi, trasformandoli da crediti fuori bilancio, in derivati.

L’utilizzo diffuso di tale transazione è ora oggetto di un procedimento penale che pone in evidenza l’appettito del credito per la complessità in un momento in cui la banca stava espandendo il proprio “impero” a reddito fisso, ricorda Milano Finanza.

La ricostruzione ha evidenziato inoltre che mentre l’istituto di credito senese è stato l’unico cliente che ha utilizzato la transazione per fare un “maquillage” sui propri bilanci, Deutsche Bank non avrebbe registrato correttamente delle operazioni simili effettuate dall’Italia all’Indonesia tra il 2008 e il 2010. Il rapporto ha altresì dichiarato che i vertici non hanno autorizzato correttamente l’operazione della banca toscana, o rivisto in maniera adeguata la transazione, dopo aver ricevuto un primo mandato di comparizione da parte della Federal Reserve Usa nel 2012.

Monte dei Paschi ha invece rivisto i conti nel 2013 e, ulteriormente, nel 2015, su richiesta delle autorità di vigilanza italiane. Una nuova grana, per l’istituto tedesco, recentemente al centro di diverse situazioni che l’hanno condotta a gravi ripercussioni sui mercati secondari…

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *